Products

DisGrafica Atelier
15.00

GATTI e SCRITTORI / Ex Libris

Jorge Luis Borges e il suo gatto bianco che in origine si chiamava Pepo, ma “era un nome orribile, - raccontava lo stesso scrittore - allora l’ho cambiato subito in Beppo, un personaggio di Lord Byron. Il gatto non se ne accorse e seguitò la sua vita”.

Elsa Morante che per il suo amato gatto ha scritto “Canto per il gatto Alvaro”.

Raymond Chandler diceva “non mi sono mai piaciute le persone a cui non piacciono i gatti perché nella loro disposizione d’animo c’è sempre una traccia ben visibile di egoismo”; la sua splendida gatta nera si chiamava Taki.

Colette e i suoi amati certosini dallo sguardo magnetico. Ad una di loro dedicò il romanzo “La Gatta”.

Julio Cortázar si faceva spesso fotografare insieme ai suoi amati felini.

Anche il Premio Nobel Doris Lessing racconta la sua esperienza con i gatti in un breve romanzo intitolato “Gatti molto speciali”.

Questi sono i sei scrittori che ho scelto per la prima serie di ex libris GATTI e SCRITTORI.

--------------------------------------------

Ogni scatola contiene 12 exlibris (i 6 scrittori con i loro gatti in doppia copia), un piccolo colophon con la numerazione progressiva e una breve spiegazione.

Sono stampati in digitale su carta Favini Remake, innovativo materiale che contiene il 25% di residui di lavorazione del cuoio e della pelletteria in sostituzione di cellulosa di albero.